La stabilità politica è vitale per l’Italia

“Il messaggio che i mercati inviano” all’Italia e agli altri Paesi in situazioni politiche instabili “è chiaro: stabilità e riforme”, ma “le maggiori pressioni dovrebbero venire dall’interno, dovrebbero fare riforme per il loro bene”. Lo ha affermato il presidente della Bce Mario Draghi. Il presidente dell’Eurotower ha anche lanciato un allarme per lo shutdown americano: ”E’ un rischio, se prolungato” per la ripresa ”degli Stati Uniti e del mondo”, ha rilevato. La Bce non esclude di utilizzare altri strumenti straordinari in futuro, incluso un nuovo Ltro, ha aggiunto Draghi aggiungendo di non vedere uno spostamento della crisi dai piccoli ai grandi Paesi. ‘Vedo – ha rilevato – una ripresa che è debole, disomogenea e fragile, e che parte da livelli molto bassi”, ha detto ancora Draghi. Gli ultimi dati confermano ulteriormente che l’inflazione nell’eurozona dovrebbe rimanere sotto tono e ”il miglioramento graduale dell’attività economica”. I tassi resteranno ”al livello attuale o più basso” per tutto il tempo necessario, ha aggiunto Draghi. I segnali registrati nel mese di settembre confermano il ”previsto” miglioramento della crescita economica nell’eurozona, dopo un secondo semestre ”buono”. La Banca Centrale Europea nella riunione di oggi ha lasciato il tasso d’interesse di riferimento fermo allo 0,50%. La decisione era attesa dal mercato Rehn, stabilità Italia fa bene a Europa – “La stabilità politica dell’Italia fa bene all’Europa”: il commissario europeo agli Affari economici e monetari, Olli Rehn, interpellato dall’ANSA a Parigi ha risposto così a chi gli chiedeva un commento sul voto di fiducia al governo di Enrico Letta. Barroso, bene, potrà proseguire riforme – Per la Commissione Ue “la stabilità politica è vitale per l’Italia ed è quindi molto positivo che il governo potrà continuare senza interruzioni le riforme avviate”: lo dice il presidente Josè Barroso precisando che “è cruciale evitare una crisi politica artificiale che può minare la fiducia degli investitori nella ripresa”. Consiglio Ue, bene stabilità politica – “La stabilità politica nella zona euro e in qualunque Stato della zona euro è accolta con favore e porta al rafforzamento di crescita e occupazione”: è quanto fa sapere il gabinetto del presidente Ue Herman van Rompuy precisando che “non commentiamo mai la situazione politica interna dei Paesi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: