Le entrate tributarie erariali registrate nel periodo gennaio-giugno 2013, registrano una crescita del 3,1%

Le entrate tributarie erariali registrate nel periodo gennaio-giugno 2013, accertate in base al criterio della competenza giuridica, ammontano a 197.029 milioni di euro, registrando una crescita del 3,1% (+5.898 milioni di euro) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Lo comunica il Ministero dell’Economia. Le entrate tributarie derivanti dall’attività di accertamento e controllo risultano pari a 3.655 milioni di euro (+329 milioni di euro pari a +9,9%), a conferma dell’efficacia dell’azione di contrasto all’evasione. Nuova boccata d’ossigeno per imprese. Nelle prossime settimane oltre 3mila imprese riceveranno il rimborso di crediti Iva per un importo di circa 500 milioni, messi a disposizione dal Mef. Lo comunica l’Agenzia delle Entrate. Sale cosi’ a 7,7 miliardi di euro la somma rimborsata da inizio 2013 a oltre 33mila imprese. La dinamica delle entrate tributarie erariali nei primi 6 mesi dell’anno, a fronte di segnali di graduale stabilizzazione del quadro congiunturale, sembra avviata verso un percorso di miglioramento. E’ la valutazione fornita dal ministero dell’Economia. In flessione del 6,5% (-350 milioni di euro) nei primi 6 mesi il gettito dell’imposta sul consumo dei tabacchi legata, in parte, al calo dei consumi determinato dalla diffusione delle sigarette elettroniche. Lo comunica il Mef.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: