L’Italia scala la classifica dei ”tassatori” in Europa.

L’Italia scala la classifica dei ”tassatori” in Europa. Con la pressione fiscale, passata dal 42,6 del 2011 al 44% del 2012 scavalca la Finlandia e si piazza al quarto posto per il peso del fisco tra i 17 paesi dell’euro (era al quinto nel 2011) e al sesto posto tra i 27 nell’Ue (dal settimo posto del 2011). E’ quanto risulta dai dati Bankitalia. Il peso del debito in Italia è il più gravoso tra i Paesi Ue, fatta eccezione solo per la Grecia. Il rapporto tra debito pubblico lordo e Pil – rileva Bankitalia – nel 2012 per l’Italia è al 127,0% (dal 120,8% del 2011). In Grecia è al 156,9%, in calo rispetto al 2011. Oltre il 100% ci sono Portogallo (123,6%) e Irlanda (117,6%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: