Lavoro: misure a tutto campo

“Stiamo lavorando su questo. Quello che è importante è che mettiamo insieme una serie di strumenti che non siano solo orientati ai giovani ma anche a chi ha perso il lavoro, a chi è inattivo oppure a coloro che usufruiscono di ammortizzatori che costano moltissimo alla collettività”. Così il ministro del Lavoro Enrico Giovannini. “Il governo conta di non usare solo fondi europei, ma anche ulteriori fondi” per finanziare le misure per il piano per i giovani. Lo ha detto il ministro del Lavoro Enrico Giovannini a margine della mostra “La rinascita. Storie dell’Italia che ce l’ha fatta”. “E’ questo il dibattito che stanno affrontando i nostri tecnici perché il lavoro, come ha detto il premier, è la nostra priorità assoluta”, ha aggiunto. Sono 520mila lavoratori in cassa integrazione a zero ore da inizio anno, con 460 milioni di ore nei primi cinque mesi, ed una perdita secca in busta paga per i dipendenti coinvolti di 1,7 miliardi, pari a una riduzione del salario di circa 3.300 euro al netto delle tasse. Lo rileva la Cgil: “numeri spaventosi, segno della crisi profondissima”. STOCCATA CAMUSSO AL GOVERNO – “Noi abbiamo la sensazione che i dossier si moltiplichino e che non si decida sui singoli capitoli”. Lo ha detto il segretario generale della Cgil Susanna Camusso parlando dell’azione del Governo a ‘Nove in punto’ su Radio24. “Penso che ci sia un motivo, e cioé che il Governo precedente ha lanciato un infinito numero di compiti”, ha aggiunto Camusso, evidenziando che il dibattito Imu-Iva dimostra che si “continua a stare dentro gli echi della campagna elettorale più che tirar fuori il Paese”. “In un Paese in cui il tema più rilevante è la mancanza dei consumi e il reddito, l’Iva diventa anche psicologicamente una cosa importante. Ciò che non va bene é l’idea che siccome devi intervenire sull’Iva devi anche abolire la tassa sulla proprietà della casa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: