L’Ocse ritocca di nuovo al ribasso le stime sul Pil del nostro Paese

Ad appena un mese dal suo ultimo rapporto sull’economia italiana, l’Ocse ritocca di nuovo al ribasso le stime sul Pil del nostro Paese, passando da -1,5% a -1,8% per il 2013, e da +0,5% a +0,4% per il 2014. Per uscire dalla crisi, l’Italia deve “consolidare le riforme positive per la crescita” ed “evitare riduzioni premature delle tasse”. In Italia, “la disoccupazione è cresciuta abbastanza in fretta” negli ultimi anni, e continuerà ad aumentare anche il prossimo anno. Lo scrive l’Ocse nel suo Economic outlook. Secondo le stime Ocse la percentuale di senza lavoro in Italia salirà dal 10,6% del 2012 all’11,9% nel 2013, e poi fino al 12,5% nel 2014. In Italia, “la disoccupazione è cresciuta abbastanza in fretta” negli ultimi anni, e continuerà ad aumentare anche il prossimo anno. Lo scrive l’Ocse nel suo Economic outlook. Secondo le stime Ocse la percentuale di senza lavoro in Italia salirà dal 10,6% del 2012 all’11,9% nel 2013, e poi fino al 12,5% nel 2014. TESORO: PIENO ASTA BOT, TASSO SALE A 0,538% – Il Tesoro ha collocato sul mercato tutti gli 8 miliardi di Bot a 6 mesi con il rendimento medio in rialzo allo 0,538% dal minimo storico dello 0,503% registrato a fine aprile. In aumento il rapporto di copertura a 1,58 da 1,40 precedente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: