No del CSM: L’ex pm di Palermo Antonio Ingroia non può andare a presiedere la Riscossione Sicilia Spa

L’ex pm di Palermo Antonio Ingroia non può andare a presiedere la Riscossione Sicilia Spa, la società che riscuote le tasse per la Regione. A negare l’autorizzazione a ricoprire l’incarico, la Terza commissione del Csm. E’ stato unanime il ‘no’ della terza Commissione del Csm all’autorizzazione per Antonio Ingroia ad andare a ricoprire l’incarico di presidente della societa’ che riscuote le tasse per la Regione Sicilia. Una decisione attesa, visto che in tutti i casi analoghi precedenti, l’ultimo dei quali risaliva all’inizio di quest’anno, il Csm ha finora vietato le autorizzazioni per incarichi amministrativi. Fra poco comincera’ il plenum del Csm che ha all’ordine del giorno la proposta di trasferire Ingroia al tribunale di Aosta. ”Non sussiste l’interesse dell’amministrazione della giustizia”: questa la motivazione con cui la Terza Commissione del Csm ha bocciato la richiesta di aspettativa di Antonio Ingroia per assumere l’incarico di presidente di Riscossione Sicilia Spa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: