Sono stati stanziati i primi 10 miliardi per pagare gli arretrati della p.a.

Sono stati stanziati i primi 10 miliardi per pagare gli arretrati della p.a. Il ministro Vittorio Grilli, informa una nota, ”ha firmato il decreto ministeriale che stanzia i fondi finalizzati alla concessione di anticipazioni a favore degli enti territoriali per garantire il pagamento dei debiti maturati al 31 dicembre 2012 (10 mld)”. “Siamo a tempo scaduto”: un governo “non serve subito, serve subitissimo”. Lo afferma il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi. La produzione industriale a febbraio torna a diminuire, con un -0,8% su gennaio. E su base annua la discesa continua, con un -3,8% (corretto per effetti calendario), il diciottesimo ribasso consecutivo. Lo rileva l’Istat. Il presidente di Confindustria chiede la rapida formazione di un esecutivo “perché l’economia reale ha un andamento tale che se non si interviene subito” non ci può essere ripresa. La flessione congiunturale di febbraio brucia cosi’ il rialzo registrato a gennaio (+1,0%), mentre a livello tendenziale si arriva a un anno e mezzo di segni meno, solo nel primo bimestre del 2013 l’arretramento e’ pari, in media, al 3,7%. Tornando agli indici corretti per gli effetti di calendario l’Istat rileva una crescita tendenziale per il solo comparto dei beni di consumo (+1,0%); significative flessioni interessano invece i beni strumentali (-9,4%) e l’energia (-8,9%), mentre segnano un calo piu’ contenuto i beni intermedi (-2,6%). Nel dettaglio, i settori caratterizzati dalla crescita piu’ accentuata sono quelli delle industrie alimentari, bevande, tabacco (+3,5%), della fabbricazione di computer, prodotti di elettronica e ottica, apparecchi elettromedicali, apparecchi di misurazione e orologi (+3,1%) e della fabbricazione di prodotti chimici (+2,5%). Invece il comparto che, sempre in termini tendenziali, registra il ribasso peggiore e’ quello della fabbricazione di mezzi di trasporto (-16,1%). SQUINZI, SENZA GOVERNO RISCHIO CONCLUSIONI VIOLENTE – “Sul piano sociale” l’assenza di un governo e di una guida politica “non potrà proseguire a lungo senza portare a conclusioni violente”. Lo afferma il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi. “Sono anche molto preoccupato perché la situazione è quella che sappiamo: ad oggi contiamo 62 casi di suicidi di imprenditori”. SQUINZI, SENZA GUIDA POLITICA PERSO UN PUNTO DI PIL – L’attuale assenza di un governo e l’allentamento dell’azione dell’esecutivo Monti nella seconda parte della sua esperienza “si può calcolare che abbia portato alla perdita di un punto percentuale di prodotto interno lordo, cioé a 1600 miliardi di euro”. Così il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi . PRODUZIONE AUTOVEICOLI FEBBRAIO -16,6% SU ANNO – A febbraio la produzione di autoveicoli registra una caduta del 16,6% su base annua (dato corretto per gli effetti di calendario). Lo rileva l’Istat. Guardando ai primi due mesi del 2013 il ribasso tendenziale risulta pari al 10,7%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: