Violento nubifragio a Catania

Un violento nubifragio si e’ abbattuto su Catania. Centinaia le richieste di interventi al centralino dei vigili del fuoco. Una ventina tra auto e moto trascinate dall’acqua contro Palazzo dei Chierici, così come tavolini e sedie travolti dalla furia dell’acqua che attraversa via Etnea, come un torrente. Lo storico Palazzo dei Chierici e il Municipio allagati. I vigili del fuoco stanno intervenendo per soccorrere automobilisti rimasti bloccati nelle loro auto nel quartiere di San Giovanni Galermo e nei paesi di Mascalucia e Gravina di Catania. Il fiume d’acqua che si è riversato nella centrale via Etnea a Catania è dovuto non soltanto al nubifragio sulla città, ma anche al deflusso dell’acqua caduta nei paesi alle pendici dell’Etna. Il Comune ha attivato il sistema di Protezione civile, ma sottolinea di “non avere ricevuto alcuna segnalazione di allerta meteo” sull’evento, mentre c’e’ apprensione per un disperso. Uno stivale da donna e un portafoglio vuoto su un cancellata vicino piazza Duomo a Catania, allagata per il nubifragio, ha fatto scattare l’allarme scomparsa e ricerche. Sommozzatori dei vigili del fuoco hanno già controllato la fontana sul fiume Amenano e stanno scandagliando la vicina Villa Pacini. Questura e carabinieri non hanno ricevuto alcun denuncia di scomparsa. Un operaio che si riteneva disperso nella zona industriale è stato recuperato da pompieri e condotto in ospedale con fratture multiple. L’allarme per una persona dispersa disperso è scattato dopo che i vigili del fuoco hanno trovato vicino Villa Pacini, che galleggiava nell’acqua, un borsello con un codice fiscale. Stanno cercando di individuare l’identità del proprietario per tentare di rintracciarlo. Carabinieri e vigili del fuoco hanno invece salvato un uomo che per evitare di essere travolto dall’acqua che saliva nella zona industriale si è riparato su una tettoia che è crollata. Soccorso è stato trasferito in ospedale per lesioni multiple. Le prime immagini postate sul web Altre immagini dal web L’allarme per una persona dispersa è scattato dopo che i vigili del fuoco hanno trovato vicino Villa Pacini, che galleggiava nell’acqua, un borsello con un codice fiscale. Stanno cercando di individuare l’identità del proprietario per tentare di rintracciarlo. Carabinieri e vigili del fuoco hanno invece salvato un uomo che per evitare di essere travolto dall’acqua che saliva nella zona industriale si è riparato su una tettoia che è crollata. Soccorso è stato trasferito in ospedale per lesioni multiple. L’aeroporto di Catania è stato temporaneamente chiuso per il nubifragio che si è abbattuto sulla città. Quattro voli che dovevano atterrare nello scalo di Fontanarossa sono stati dirottati al Falcone-Borsellino di Palermo. Sono l’Az 01753 da Roma Fiumicino delle 16.55, l’AZ 01723 da Milano Linate delle 17, Il Blu Panorama proveniente da Roma Fiumicino delle 17.15 e il volo Meridiana da Milano Linate. Ritardi si segnalano anche nelle partenze. Lo scalo sta tornando alla piena operatività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: