Salvare le pensioni d’oro della P.A. Presentato un emendamento alla Legge di Stabilità a firma della senatrice del Pdl Cinzia Bonfrisco

Salvare le pensioni d’oro della pubblica amministrazione. E’ questo l’obiettivo di un emendamento alla Legge di Stabilità a firma della senatrice del Pdl Cinzia Bonfrisco. L’emendamento prevede che “ai fini previdenziali” i paletti fissati dal governo Monti con il dl Salva Italia operino solo con “riferimento alle anzianità contributive maturate” successivamente al provvedimento. L’emendamento alla Legge di Stabilità, a firma della senatrice Cinzia Bonfrisco, prevede in particolare che “i soggetti interessati siano tutti coloro che hanno maturato i requisiti al 22 dicembre” 2011. Questi peor’ non devono essere “titolari di un altra pensione” e devono “risultare percettori di un trattamento economico imponibile superiore al limite stabilito” dal dl Salva Italia purché “continuino a svolgere al momento dell’accesso al pensionamento le stesse funzioni che svolgevano alla predetta data”. PATTO COMUNI, RISORSE DA CREDITI FISCO – L’allentamento del patto di stabilità interno per comuni ed enti locali, previsto da un emendamento dei relatori alla Legge di Stabilità, viene coperto con il fondo per i crediti fiscali delle aziende. Tale scelta “non incide – assicura uno dei relatori Giovanni Legnini (Pd) – sui diritti delle imprese”. “L’utilizzo del fondo – dice Legnini – per i crediti fiscali non incide sui diritti delle imprese perché non viene modificata la struttura dello strumento che continua a essere capiente per soddisfare le esigenze e in corso anno si potrà sempre verificare la congruità”. Si tratta, prosegue infatti Legnini, di un fondo di per sé molto capiente da “oltre 40 miliardi di euro” e per di più la copertura “non incide sulla cassa”. SICUREZZA LAVORO,PIU’TEMPO A MINI IMPRESE – I datori di lavoro che occupano fino a 10 lavoratori potranno autocertificare l’effettuazione della valutazione dei rischi fino al 30 giugno, avendo così sei mesi di tempo in più. Lo prevede un emendamento dei relatori alla Legge di Stabilità, presentato in commissione Bilancio e che sarà votato domani. La legge del 2008 sulla sicurezza sul lavoro prevedeva che anche i “datori di lavoro che occupano fino a 10 lavoratori effettuino la valutazione dei rischi” in base a delle procedure standardizzate stabilite da una commissione ad hoc. PIU’ TEMPO PER LOTTA CONTRO TAXI ABUSIVI – Spunta una proroga per le nuove norme volte a “impedire pratiche di esercizio abusivo del servizio di taxi e del servizio di noleggio con conducente”. Lo prevede un emendamento presentato in commissione Bilancio al Senato dai relatori alla Legge di Stabilità. Slittano anche i tempi per la definizione “degli indirizzi generali per l’attività di programmazione e di pianificazione delle regioni, ai fini del rilascio, da parte dei Comuni, delle autorizzazioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: