Italia: Calo spread

Fra fine agosto e inizio ottobre la Grecia ha riportato il calo maggiore dello spread, pari a oltre 400 punti base. Lo rileva la Bce, aggiungendo che ”anche l’Italia e la Spagna hanno registrato riduzioni significative, superiori a 100 punti base”. Il consiglio Bce “e’ pronto” a partire con gli acquisti dei titoli di Stato dei Paesi in difficoltà sugli spread, “sempre che le condizioni imposte dai programmi siano integralmente rispettati. Il piano anti-spread ha allontanato i timori di scenari nefasti”. “Le riforme strutturali sono altrettanto essenziali del risanamento dei conti pubblici e delle misure tese a migliorare il funzionamento del settore finanziario”. Per aumentare la competitività dei Paesi dell’Eurozona più colpiti dalla crisi, occorrono “riforme incisive dei mercati del lavoro e dei beni e servizi”. Lo scrive la Bce registrando i “progressi rimarchevoli nella correzione del costo del lavoro” e dell’andamento delle partite correnti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: