Nel 2010 quasi la metà dei pensionati, ha ricevuto pensioni per un importo medio totale mensile inferiore a 1.000 euro.

Nel 2010 quasi la metà dei pensionati, 7,6 milioni, il 45,4% del totale, ha ricevuto pensioni (una o più prestazioni) per un importo medio totale mensile inferiore a 1.000 euro. E’ quanto emerge dalla rilevazione condotta dall’Istat insieme all’Inps. Per 2,4 milioni (14,4%) le prestazioni non superano i 500 euro. Nel 2010 la spesa complessiva per prestazioni pensionistiche, pari a 258,5 miliardi di euro, è aumentata dell’1,9% rispetto all’anno precedente; in diminuzione, invece, risulta la sua incidenza sul Pil (16,64% a fronte di un valore di 16,69% registrato nel 2009). 23,8 MLN ASSEGNI, QUASI META’ (47,9%) AL NORD – Nel 2010 sono state erogate in Italia 23,8 milioni di prestazioni pensionistiche con un importo medio per prestazione pari a 10.877 euro. E’ quanto si legge in un rapporto dell’Istat condotto con l’Inps secondo il quale il 47,9% delle pensioni è erogato al Nord mentre nelle Regioni del Centro è erogato il il 20,5% dei trattamenti e il 31,6% al Sud. In totale i pensionati sono 16,7 milioni e percepiscono in media 15.471 euro all’anno. Circa due terzi dei pensionati infatti ha una sola pensione mentre un terzo ne ha più di una. QUASI UN TERZO (29,1%) PENSIONATI HA MENO DI 65 ANNI – Il 29,1 % dei pensionati ha un’età inferiore ai 65 anni. E’ quanto emerge dalla rilevazione su trattamenti pensionistici e beneficiari condotta dall’Istat insieme all’Inps, con riferimento al 2010. L’Istituto di statistica, infatti, evidenzia come il 25,6% dei pensionati ha un’età compresa tra 40 e 64 anni e il 3,5% ha meno di 40 anni. Ne consegue che il 70,9% dei pensionati ha più di 64 anni. FORTE CALO NUMERO PRESTAZIONI INVALIDITA’ – Nel 2010 a fronte di una riduzione del numero totale delle prestazioni pensionistiche dello 0,3% circa su base annua (a 23 milioni 763 mila da 23 milioni 835 mila), il numero delle pensioni d’invalidità è sceso nettamente, attestandosi a 1 milione 501 mila da 1 milione 606 mila, con un calo del 6,6%. E’ quanto emerge dal rapporto sui trattamenti pensionistici diffuso dall’Istat. In riduzione, -1,34%, sono risultate anche le pensioni di invalidità civile (a 3 milioni 159 mila da 3 milioni 202 mila).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: