In Ue la disoccupazione si mantiene a livelli molto elevati rischio ‘generazione perduta’

In Ue la disoccupazione si mantiene in molti Paesi, in primis Spagna, a livelli molto elevati e il rischio è di avere una ‘generazione perduta’. “E’ una mia grande preoccupazione”, ha detto Christine Lagarde, a margine dei lavori Fmi, ribadendo come bisogna concentrarsi non solo sul risanamento dei conti ma anche sulla crescita. SALTA ESENZIONE TICKET SANITÀ A DISOCCUPATI – Salta l’esenzione dei ticket per le prestazioni di diagnostica strumentale e di altre prestazioni specialistiche in favore dei disoccupati e dei familiari a carico. Lo prevede il ddl lavoro, all’esame del Senato. Secondo la relazione la misura è legata all’estensione “della platea dei beneficiari dei trattamenti di sostegno al reddito”. Il comma 1 dell’articolo 64 del ddl lavoro sopprime l’esenzione dai cosiddetti ticket in materia sanitaria in favore dei disoccupati e dei loro familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro (incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico). La partecipazione alla spesa sanitaria riguarda il pagamento delle prestazioni di diagnostica strumentale e di laboratorio e delle altre prestazioni specialistiche, comprese le prestazioni di fisiokinesiterapia e le cure termali. Nonostante le misure del ddl apparentemente sembrino far pensare alla cancellazione dell’esenzione dei ticket anche per i medicinali, le nuove norme, anche secondo quanto sottolineato dal servizio Studi del Senato, non riguardano questi ultimi, in quanto essi sono eventualmente introdotti e disciplinati dalle singole regioni. PD, CANCELLEREMO STOP TICKET DISOCCUPATI – “Faremo un emendamento soppressivo e saneremo il problema presente nel ddl”. Lo afferma la senatrice del Pd, componente della commissione Lavoro, Rita Ghedini a proposito della norma del ddl lavoro che fa saltare l’esenzione dai ticket sanitari per i disoccupati. “Non è possibile che in questa fase così critica per l’occupazione – prosegue Ghedini – un provvedimento finalizzato a migliorare le condizioni delle lavoratrici e dei lavoratori possa danneggiare quelli che sono maggiormente in difficoltà e le loro famiglie”. “Esiste un problema di risorse – conclude la senatrice del Pd – ma sono sicura che riusciremo a trovare le risorse necessarie ad emendare il testo”. FORNERO, GOVERNO NON TRASCURERA’ ALTRI ESODATI – “Il governo non intende trascurare la ben diversa e ulteriore platea” di lavoratori esodati che va oltre quella dei 65.000 identificata dal tavolo tecnico il 12 aprile scorso. Lo ha detto il ministro del Welfare Elsa Fornero, rispondendo alla Camera a una interpellanza. Il ministro ha fornito una specificazione numerica delle diverse categorie di “esodati” identificati dal Tavolo tecnico.

Un pensiero riguardo “In Ue la disoccupazione si mantiene a livelli molto elevati rischio ‘generazione perduta’

  • 19 aprile 2012 in 21:22
    Permalink

    Eh si! Non possiamo che prenderne atto. Vengono danneggiati proprio coloro che sono maggiormente in difficoltà e le loro famiglie. Amen

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: