PIL: primo trimestre negativo

“Sappiamo già che il pil nel primo trimestre del 2012 non è andato bene a causa della caduta dei consumi”. Lo ha detto il presidente dell’Istat, Enrico Giovannini, intervenuto all’assemblea annuale di Ibc. “La variazione media annua- ha aggiunto Giovannini – già acquisita per il 2012 è -0,5%”. Spread BTp-bund stabile in apertura di giornata con il differenziale che si attesta a 281,7 punti, in linea con la chiusura di ieri (280 punti). Il rendimento del titolo decennale è al 4,86% (4,84%). Si conferma debole Piazza Affari nella prima mezz’ora di contrattazioni, con il Ftse Mib in calo dello 0,38% a 17.069 punti. Il paniere delle blue chip vede prevalere il segno meno, con Pirelli (-1,41%), Fiat Industrial (-1,25%) e Fiat (-1,41%) nella parte più bassa del listino insieme a Fonsai (-1,2%), Italcementi (-1,12%), Mps (-0,75% ed Exor (-0,89%). Pochi i titoli in rialzo. Oltre allo sprint di Premafin (+7,95%) si segnalano infatti acquisti su A2a (+0,3%), Enel (+0,42%), Lottomatica (+0,28%), Terna (+0,55%) e Diasorin (+0,78%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: