RIforma del lavoro entro marzo

La riforma del mercato del lavoro “come è noto, troverà la sua conclusione per la fine di marzo” Lo ha detto il premier Mario Monti, in conferenza stampa congiunta con il Ministro delle finanze tedesco, Wolfgang Schäuble Il Governo ha convocato le parti sociali lunedì alle 16.00 sulla riforma del mercato del lavoro. Lo ha detto il ministro Elsa Fornero MARCEGAGLIA, GOVERNO FACCIA UNA SUA PROPOSTA – Lunedì, al tavolo sulla riforma del mercato del lavoro, “ci aspettiamo che il governo faccia chiarezza sulle risorse per gli ammortizzatori sociali e una proposta sulla flessibilità in uscita”. Lo dice la leader degli industriali, Emma Marcegaglia, che sull’articolo 18 ribadisce la proposta di Confindustria: “il reintegro deve valere solo in caso di licenziamento discriminatorio. “Approcciamo questa riforma in modo responsabile e obiettivò, sottolinea Emma Marcegaglia, parlando del confronto con il Governo sulla riforma del mercato del lavoro, a margine dell’inaugurazione dell’anno accademico della Luiss. “Sulla flessibilità in uscita – dice – aspettiamo una proposta del Governo. Noi una proposta chiara l’abbiamo fatta: la reintegra deve valere solo nei casi di licenziamento discriminatorio. In tutti gli altri casi, come nel caso di licenziamento illegittimo, ci dovrà essere un indennizzo, come accade in Europa”. Sullo stesso tema, “c’é poi la proposta fatta dalla Cisl sul licenziamento individuale per crisi economica. Ora – ribadisce la presidente di Confindustria – ci aspettiamo una proposta dal Governo”. E già lunedì, alla ripresa del confronto tra governo e parti sociali, quando “si parlerà ancora di ammortizzatori sociali” ma, dice, “anche di flessibilità in uscita”, aprendo il capitolo più spinoso, sul terreno minato dal nodo dell’articolo 18, lasciato ultimo in agenda. Sugli ammortizzatori, aggiunge, “noi stiamo chiedendo che per ancora cinque anni rimangano gli strumenti attuali per affrontare la crisi e le sue conseguenze. E poi affrontare l’architettura di nuovi ammortizzatori”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: