Bersani: ”Le primarie sono una risorsa ma non risolvono mai i problemi politici”

”Le primarie sono una risorsa ma non risolvono mai i problemi politici anzi possono essere un moltiplicatore. E in Sicilia e a Palermo ci sono problemi politici”. Cosi’ Pier Luigi Bersani interviene dopo le primarie a Palermo. “Le primarie – sostiene Bersani partecipando con Pierferdinando Casini alla presentazione del libro ‘il sindaco pescatore’ di Dario Vassallo – sono un meccanismo che sicuramente favorisce il rapporto con i cittadini. Ma certo non risolvono i problemi politici”. Se correzioni vanno fatte al meccanismo delle primarie, spiega il leader Pd, è ” per mettere la politica prima delle primarie, per decidere se e come. Non bisogna escludere che ci siano più candidati del Pd ma deve essere una situazione straordinaria. Se invece è a rischio il profilo politico serve una discussione”. “A Palermo c’é un risultato al foto-finish, ballano 100 voti su 30 mila ma il giorno dopo il centrosinistra sosterrà il candidato vincente. Quest’anno abbiamo fatto 23 primarie in comuni capoluogo e il candidato Pd ha vinto 18 volte”. “Io ho invitato – sostiene Bersani – Rita Borsellino a partecipare alle primarie che senza di lei non avrebbero avuto lo stesso valore. Ora tutti assieme si combatte”. “Le primarie – spiega Bersani – dovunque non sono mai un pranzo di gala, certo non possono diventare una resa dei conti. Le primarie sono importanti basti pensare che all’Aquila in quella situazione hanno votato in 5 mila. C’é voglia di esserci, di contare, e non si può dire basta, si devono fare meglio e questo non è un compito tecnico ma della politica più matura ma non ci siamo ancora”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: